Prima edizione italiana

Prima edizione italiana
Già disponibile!!!

Rivoluzione a Striscia

Rivoluzione a Striscia
Conducono Fulvio e suo fratello Riccardo

Sunday, August 3, 2008

Consigli?

Consigli sul sito, la pubblicazione, il marketing dell'idea sono i benvenuti!

7 comments:

nicoletta said...

Bella questa idea di parlare con Tommaso! Possiamo conoscerti fin d'ora!

Scrivi qualcosa sulla fiaba, sarebbe interessante capire perchè ti sei lanciato in questa avventura... Certo, fin dalle prime battute che ho letto nel blog, vedo che ti hanno seguito in tanti...

Black Eagle Adventures said...

Beh, Nicoletta... io non sono Tommaso, ma ti ringrazio della domanda.

Fin da piccolo avevo sognato di scrivere un romanzo di avventura. Una volta, al liceo, avevo pure scritto con degli amici un resoconto avventuroso di un nostro campeggio alle Isole Eolie. Uno scherzo, certo... ma da cosa nasce cosa...

Qualche anno fa, nel tempo libero, decisi di iniziare a elaborare il background per una saga di avventura fantastica. Buttai giù decine e decine di file e di idee, iniziai a pensare i personaggi che mi sarebbe piaciuto avere nella storia, e scrissi anche alcune bozze di capitoli. Poi la vita prese il sopravvento e interruppi per un po'... ma continuai a prendere appunti, di tanto in tanto.

Finalmente, duo o tre anni dopo mi "rilessi" con calma, e... quello che avevo scritto mi piacque (a dirlo così sembra un po' strano... ma uno si dimentica le cose che scrive e, spesso, se le ricorda peggiori di come in realtà erano...). In ogni caso, decisi di mettermi d'impegno e di raggranellare qualche minuto al giorno per scrivere il primo volume in non più di un anno. Così feci! Alcuni amici mi aiutarono nel fare un primo editing del libro e, adesso, spero... arriverò presto alla stampa sia in italiano che in inglese. Volevi sapere altro?

nicoletta said...

Prometto che per qualche giorno non disturberò più ma il libro mi ha incuriosita veramente tanto.

Ho letto che dici di esserti ispirato a Tolkien per certe cose a Lewis per altre. Sono certa che il libro porterà la sua indiscutibile unicità, perchè non ci dai qualche notizia sull'autore? Come sei arrivato al fantasy? E poi, una stupida curiosità. Hai detto di avere reso reale l'ambiente immaginario: trattandosi di navicelle e altro non credo che sia stato facile, hai fatto molte ricerche? Non credo che conoscere il funzionamento di una navicella spaziale sia all'ordine del giorno...

Black Eagle Adventures said...

Uhm... notizie sull'autore? Sono uno a cui piace l'avventura e che non riesce a tenere a freno l'immaginazione!
Ricerche? Certo... sulle navicelle spaziali non si possono fare molte ricerche... :)
Però, sì, io faccio sempre ricerca sulle cose da cui e a cui mi ispiro. L'elemento fantascientifico, per esempio, deve sempre essere legato a potenziali sviluppi della scienza vera e più attuale. Per scrivere questo libro, ad esempio, io ho fatto diverse ricerche sulla fisica contemporanea, l'astronomia, l'informatica, ecc. E poi non posso fare a meno di fare ricerche su qualunque cosa cito, dagli animali, ai luoghi... Sotto questo profilo, il romanzo è sempre "vero"! Ma anche l'elemento fantastico nasce da cose "vere": cose che il mondo e l'animo umano rivelano solo a chi le sa e le vuole vedere.

Revangel said...

Ciao Fulvio!

Il mio nome è Alessandro Borroni e dovrebbe dirti qualcosa!
...Infatti,a quanto pare, eravamo compagni di classe alle elementari!
British College -Palermo.
;o)

Sono contento di trovare questo aggancio internettiano con te.
Avremo modo dopo di scambiarci aggiornamenti reciproci, magari in privato, così da non invadere troppo il sito dedicato al tuo lavoro.

Ti faccio quindi i complimenti x la bella iniziativa editoriale, che mi sembra molto bene organizzata e strutturata.
Anche io ne so qualcosa di editoria, infatti il mio lavoro è quello di disegnatore di fumetti.

Vorrei farti un piccolo appunto-consiglio sulla parte "visiva" dell'operazione editoriale... l'illustrazione he campeggia nella homepage e i relativi personaggi che la compongono e di sicuro ben fatta e professionale... il problema è che sembra troppo soft, troppo da pubblicità di Benetton e meno da saga fantascientifica. Sembra una illustrazione pubblicitaria alla moda o una cover di un libro di storie sentimentali. Capisco che le storie umane dei personaggi saranno quanto più possibile realistiche e calate in un contesto moderno, ma x una saga di fantascienza, metterei più incisività nei personaggi, presentandoli meno "colorati".
Spero di essere riuscito a comunicarti le mie impressioni senza offendere la sensibilità del disegnatore che ha comunque fatto un buon lavoro.

Ci si sente!

ALESSANDRO
in Arte AB!!!

Black Eagle Adventures said...

Ciao Alessandro.
Che bella sorpresa! Senti... è passato tanto tempo... ma ricordo male o c'era già una tua passione fumettistica ai tempi delle elementari?
Dovremo assolutamente rivederci... e dovrai mostrarmi i tuoi fumetti!
Per adesso, sono fuori Palermo. Mandami un email tramite il sito con un tuo numero di telefono. Intanto, non preoccuparti di usare il blog. In fondo, i blog servono anche a questo...
Segnalerò i tuoi appunti al desegnatore e ne parlerò con lui dopo agosto (non so neanche dove sia in questo momento... ma certamente in un posto tranquillo con la sua famiglia... e certamente non molto desideroso di essere contattato per parlare di lavoro...).
A presto, allora.
P.S. Hai più visto qualcuno dei vecchi compagni?

Revangel said...

Ricordi benissimo caro Fulvio!
La vera passione fumettistica in classe eravamo in 2 ad averla... e x passione intendo la mania del collezionismo e di tutto quello che gira attorno.
Chiaramente tutti gli altri erano presi dalle mirabolanti gesta degli eroi, ma noi facevamo di questa passione qualcosa di più!

Ricordo moooolto vagamente anche tuo fratello Giulio.

Se vuoi dare una prima occhiata ai miei lavori, visita il mio sito:
www.alessandroborroni.com

Poi in privato ti mando i miei contatti.
Certamente vedremo di organizzare un incontro.

Dei vecchi compagni, ho frequentato x anni alcuni, ma questo secoli fa... Luisa era all'Artistico con me, Gianfranco x anni ha abitato a Mondello e ci vedevamo spesso, ma ti parlo di moooolto tempo fa.

Tu hai notizie di qualcuno?

Ci sentiamo presto!
ALESSANDRO
in Arte AB!!!